sezioni

Note legali

 

Le presenti note legali illustrano, ai sensi delle "Linee guida per i siti web del 2011" del Ministro della Pubblica Amministrazione e della semplificazione, le caratteristiche generali dei contenuti del portale dell'Università degli Studi di Torino, le modalità per il loro corretto utilizzo, le relative responsabilità, le regole per l'utilizzo dei materiali scaricabili.

Il Responsabile del procedimento di pubblicazione (Direttiva n. 8 del 2009 del Ministro per la Pubblica Amministrazione e l'Innovazione) è il Direttore della Direzione Sistemi Informativi, Portale, E-learning, Ing. Angelo Saccà, a cui compete la gestione e lo sviluppo del portale di Ateneo.
Le segnalazioni inerenti ai contenuti del sito possono essere inviate all'indirizzo direzione.ict@unito.it.

1. Copyright e utilizzo del logo

Il portale dell'Università degli Studi di Torino (www.unito.it) rispetta i diritti di proprietà intellettuale altrui. A tal fine sono stati presi tutti i ragionevoli accorgimenti per assicurare che la riproduzione di qualsiasi informazione all'interno delle relative pagine (in via esemplificativa e non esaustiva si citano immagini, testo, audio, files, metadata, contenuti del sito, organizzazione del materiale, codice di script, grafica, testi, tabelle, immagini, suoni, podcast, video e ogni altra informazione disponibile) sia fatta con il pieno consenso dei detentori dei diritti di proprietà intellettuale.

Dopo l'accesso o la registrazione nella base dati utenti del portale dell'Università degli Studi di Torino è possibile utilizzare liberamente la piattaforma per cercare, accedere e scaricare materiali solo per uso personale, e non commerciale.

I diritti su tutti gli oggetti compresi o contenuti all'interno del portale rimangono di proprietà degli specifici detentori degli stessi e sono protetti dalla normativa in materia di diritto di autore e di opere dell'ingegno. In aggiunta ai diritti sulle copie in forma digitale, potrebbero esserci diritti aggiuntivi sull'opera da cui la copia digitale deriva. Per riprodurre il contenuto di questo portale è necessario, pertanto, ottenere il consenso dei titolari dei diritti, salvo i casi di contenuti rilasciati sotto licenza Creative Commons (si citano in via esemplificativa e non esaustiva i servizi on-line MyBlog e Botta e Risposta).
I dati personali presenti sul portale di Ateneo (ad esempio indirizzo mail, telefono, numero di fax) possono essere utilizzati dagli utenti del portale solo per finalità connesse alle attività istituzionali di didattica e di ricerca dell'università. Sono vietati l'utilizzo dei dati pubblicati per finalità di marketing, commerciali in assenza di preventivo consenso da parte dell'interessato e l'attività di spamming. Eventuali violazioni saranno segnalate alle autorità competenti.

Per qualsiasi informazione o dubbio sui contenuti pubblicati e sulle relative licenze di utilizzo, è possibile inviare mail ad oggetto "diritto d'autore" all'indirizzo redazioneweb@unito.it.

Per richiedere la trasmissione di contenuti audio/video sulla piattaforma multimediale Unito Media e/o su 110 webradio, è necessario scaricare e compilare i modelli di liberatoria sotto disponibili.

Per informazioni sull'uso del logo consultare la sezione  "Grafica e uso del logo".

Per richieste di patrocinio scrivere a comunicazione.eventi@unito.it.

2. Utilizzo del portale di Ateneo

L'Università di Torino opera per fornire attraverso il Portale un'informazione il più possibile aggiornata e precisa; tuttavia può accadere che i contenuti possano essere non completamente esaurienti o aggiornati. Per questo risulta preziosa la collaborazione dei visitatori del sito che possono in qualsiasi momento segnalare disfunzioni nei servizi o imprecisioni inviando una mail all'indirizzo redazioneweb@unito.it. La redazione provvederà alle correzioni nel più breve tempo possibile.

L'Università degli Studi di Torino non potrà essere ritenuta in alcun modo responsabile dei danni di qualsiasi natura causati direttamente o indirettamente dall'accesso e fruizione del portale e ai relativi servizi oppure dall'utilizzo degli strumenti interattivi.

L'Università di Torino ha predisposto gli Obiettivi di accessibilità per l'Ateneo per l'anno 2016, ai sensi dell'art. 9, comma 7, del D.L. 18 ottobre 2012, n. 179  "Ulteriori misure urgenti per la crescita del Paese", meglio noto come "Decreto Crescita 2.0" e convertito, con modificazioni, dall'art. 1, comma 1, L. 17 dicembre 2012, n. 221.

Per ulteriori informazioni consulta la sezione Accessibilità:

3. Accesso a siti esterni collegati

L'Università degli Studi di Torino non può essere ritenuta in alcun modo responsabile dei contenuti, dei servizi e dei programmi contenuti nei siti internet esterni collegati sul portale di Ateneo attraverso collegamenti ipertestuali e del loro relativo utilizzo da parte degli utenti. L'Ateneo non ha, infatti, alcun potere di controllo, né diretto né indiretto, sui contenuti o sul loro utilizzo e sulla qualità e completezza delle informazioni di siti esterni le cui responsabilità ricadono direttamente sui relativi titolari.

L'Ateneo di Torino è, inoltre, presente su molteplici social media, per i quali si rimanda alle relative condizioni di servizio in materia di copyright che gli utenti sono tenuti a conoscere e a verificare.

4. Download

Gli oggetti, i programmi, i prodotti (documentazione, software, ecc.) eventualmente presenti nel portale e scaricabili (download) sono, salvo diversa indicazione, liberamente e gratuitamente disponibili alle condizioni stabilite dal titolare; l'Università degli Studi di Torino non ne garantisce, però, la qualità, la sicurezza e la compatibilità con i sistemi in uso.

Quanto reperibile via download nel portale può essere coperto da copyright, diritti d'uso e/o copia dei rispettivi proprietari; l'Ateneo di Torino invita, pertanto, a verificarne preliminarmente le condizioni di utilizzo e i diritti e si ritiene esplicitamente esente da qualsiasi responsabilità in merito.

L'Università degli Studi di Torino si riserva il diritto di modificare la presente sezione in qualsiasi momento dandone comunicazione attraverso idonei strumenti telematici.

(Versione n. 2 del 20/09/2012)